Il manifesto dello Psico Design

  • 1

    Un po' psicologia, un po' arte
    è un nuovo modo di vivere lo spazio

    Psicologia ed arte, apparentemente così lontane,
    sono in realtà tanto vicine da compenetrarsi per trovare
    un modo nuovo di presentarsi come elemento che esce
    dal contesto abituale di arte concepita nelle "gallerie"
    e psicologia concepita in uno studio psicoterapeutico.
    Per dare vita a una nuova concezione dell’arredamento
    e dell’uso dello spazio lavorativo e abitativo.

  • 2

    Le tre nuove dimensioni:
    interiore, artistica, spaziale

    Un intervento di Psico Design prende in considerazione
    tre livelli di analisi della situazione:
    • livello interno da leggersi come interiore
    • livello artistico (cromie, forme, oggetti)
    • livello spaziale

  • 3

    Interpretare colori e materiali
    e conoscere la loro forza

    Colori e materiali sono alleati del nostro benessere.
    Lo Psico Design propone l’uso di alcuni materiali e colori
    particolarmente indicati a favorire il benessere psicologico,
    nel rispetto del nostro pianeta.

  • 4

    Sono le relazioni personali
    ad arredare lo spazio

    Nella casa o nel posto di lavoro non sono solo gli oggetti
    ad arredare l’ambiente. In questo spazio e nell’arredamento
    dello stesso gioca un ruolo fondamentale la relazione
    che intercorre tra i membri che li vivono.

  • 5

    Lo spazio è di tutti:
    donne, uomini, bambini

    All’interno della casa esiste uno "spazio-bolla"
    che protegge la nostra intimità anche nelle relazioni tra persone
    dello stesso nucleo abitativo.
    Questo spazio è fondamentale per il benessere di ciascuno.
    Ogni persona, proprio perchè ha esigenze diverse, necessita
    di uno spazio fisico e psicologico, in cui riposare, concentrarsi,
    pensare o rilassarsi, al riparo da intrusioni,
    anche dalle persone affettivamente vicine.

  • 6

    La casa: posto per la nostra anima;
    concretizzare il pensiero di Olivier Marc

    Una casa, per essere tale, ossia per accogliere e proteggere
    e dare benessere, deve racchiudere l’essenza e l’anima delle persone.
    Lo teorizzava O. Marc, lo Psico Design lo concretizza con interventi
    finalizzati a rendere personale, comoda e funzionale ogni abitazione
    o luogo di vita, riallacciandosi al concetto di casa primordiale,
    ossia all’utero materno, che ha permesso lo sviluppo della vita,
    dando l’imprintig dell’accoglienza e della protezione.


NOTE BIBLIOGRAFICHE

  • Marc O. “Psicoanalisi della casa” Red Edizioni, 1994.
  • Maeda J. “Le leggi della semplicità” Bruno Mondadori, 2006.
  • Morselli S., Nicolini A. “Dire fare abitare” Alla ricerca del proprio spazio domestico Ed. La Linea, 2012.
  • Starace G. “Gli oggetti e la vita” Ed. Donzelli, 2013.
  • Mascagna F. “Teoia e psicologia del colore e della forma” Ed. La Caravella, 2006.
  • Luscher M. “La persona a quattro colori” Ed. Astrolabio, 1993.
  • Watzlawick P., Beavin J.H., Don D. Jackson “Pragmatica della comunicazione umana” Ed. Astrolabio, 1971.